L’impatto economico del turismo nel 2016

con Nessun commento

Contributo Economico del turismo 2016

Il turismo continua a fare grandi numeri, e questo è risultato già chiaro dall´ultimo rapporto circa gli arrivi turistici internazionali e dai dati relativi alla spesa turistica nel 2016.

Ad andare piu’ in profondità sull’aspetto economico, e quindi sull’impatto economico generato dal turismo nell’anno da poco passato, ci aiuta il rapporto annuale elaborato dal WTTC. Partiamo da alcuni dati:

Nel 2016 il contributo diretto al PIL mondiale da parte del settore “Viaggi e Turismo” è stato molto rilevante ( USD2,306.0bn), difatti il settore turismo ha rappresentato il 3,1% del PIL globale. SI stima che nell’anno in corso, ossia il 2017, la percentuale aumenterà del 3,8%.… Mi interessa, continuo a leggere--->

La spesa turistica internazionale nel 2016

con Nessun commento

Turismo internazionale spesa turistica 2017

Da un recente rapporto dell’UNWTO si evince come il turismo “Outbound”, ossia il flusso di turisti che si spostano da un Paese verso un altro Paese, sia cresciuto in maniera piuttosto evidente durante il 2016, trend confermato anche dai dati generali sugli arrivi turistici nel 2016.

Difatti i risultati, che mostrano un incremento della spesa turistica derivante dai maggiori mercati generatori di turismo in uscita, sono il riflesso del suddetto aumento della domanda di turismo internazionale a livello globale. L’aumento maggiore della spesa turistica internazionale outbound è stata registrata dalla Cina che con un +12% continua ad essere il principale mercato generatore di turismo internazionale. A seguire vi sono gli Stati Uniti, La Germania, l’Inghilterra e la Francia.… Mi interessa, continuo a leggere--->

Arrivi Turistici internazionali 2016: Aumento

con Nessun commento

UNWTO

 

La domanda del Turismo internazionale è rimasta sostanzialmente robusta durante il 2106 segnando una ulteriore crescita rispetto al 2015. Difatti nel corso del 2016 gli arrivi turistici internazionali sono aumentati del 3,9% raggiungendo una quota di poco più di 1,3 miliardi (fonte dati UNWTO).

Il 2016 è stato quindi il settimo anno consecutivo a registrare una crescita a seguito della crisi finanziaria del 2009. Una tale sequenza ininterrotta di crescita della domanda turistica non si registrava dagli anni ’60. Il risultato è stato di di 300 milioni aggiuntivi di turisti intenazionali che hanno viaggiato nel 2016 rispetto ai dati pre-crisi registrati nel 2008. DI conseguenza anche le ricevute legate al turismo internazionale sono aumentate allo stesso modo.… Mi interessa, continuo a leggere--->

Statistiche sugli affitti vacanze: Estate 2016

con Nessun commento

affitti-italiani-vacanze-estate-2016-statistiche
Likibu, il primo comparatore di alloggi per le vacanze, ha studiato le abitudini di consumo degli Italiani e degli Europei per redigere un bilancio sull’estate 2016, sulla base di un campione di 400 000 richieste di prenotazione di alloggi vacanze per i soggiorni nei mesi di luglio/agosto dell’estate ormai quasi alle porte.
Budget medio, durata media del soggiorno, destinazioni preferite, numero di viaggiatori, prenotazioni anticipate delle vacanze e specificità per ogni destinazione. Dopo aver analizzato quasi 400 000 richieste di prenotazione durante le vacanze 2016*, Likibu  svela le tendenze dell’estate, ormai prossima al termine, sui soggiorni in alloggi affittabili per le vacanze degli utenti italiani ed europei.… Mi interessa, continuo a leggere--->

L’impatto economico del Turismo in Italia nel 2015

con 1 commento

Turismo Italia 2015: impatti economici

Come risulta chiaro dai dati raccolti, elaborati e pubblicati dall’UNWTO il turismo nel 2015 ha continuato ad espandersi e ad aumentare. Anche il turismo degli italiani in Italia ha raggiunto buoni risultati. Ma quale è stato l’impatto economico derivante dal settore Viaggi e Turismo in Italia?

I dati raccolti dal WTTC indicano un impatto economico ancora una volta positivo:

Il contributo diretto del settore turistico al PIL in Italia (per impatto diretto si intendono servizi direttamente connessi all’industria turistica quali strutture ricettive, servizi di ristorazione, trasporti, attrazioni e divertimenti)  è stato calcolato essere di 68,8 miliardi di Euro, il che si trraduce in un apporto al PIL del 4,2%. Ci si aspetta un ulteriore aumento del 2,1% per la fine dell’anno corrente (2016). Come già specificato si tratta di dati derivanti dagli impatti economici
generati da industrie direttamente legate al mondo turistco come Alberghi, agenzie di viaggi, trasporti aerei o altri trasporti per passeggeri oltre che attività di tipo “leisure” e ristorazione direttamente colpite da … Mi interessa, continuo a leggere--->

I Viaggi degli Italiani nel 2015

con Nessun commento

Copyright foto: rphotographystudio.com

Come risulta chiaro dal rapporto annuale dell’ UNWTO (Organizazione mondiale del turismo) il 2015 è stato ancora una volta un anno positivo per il turismo a livello internazionale (eccezion fatta per il continente africano in cui vi sono ,tra l’altro, dati limitati). Il continente che ha avuto maggior “successo” in termini di arrivi turistici internazionali è stato sicuramente l’Europa. Ma quali sono i numeri specifici per quanto riguarda i viaggi degli italiani nel 2015? Che tipo di turismo è stato maggiormente utilizzato dagli italiani? Quali destinazioni sono state maggiormente scelte come meta degli Italiani e degli stranieri?

A rispondere a questa domanda vi sono i dati ISTAT che aiutano a fare un punto sulla situazione turistica in Italia e a mettere in rilievo i dati completi relativi all’intero anno appena passato (2015).

Secondo i dati ISTAT gli italiani hanno effettuato, durante il 2015, 57 milioni e 17 mila viaggi con pernottamento, il che si traduce in un dato stabile rispetto al 2014. Sì può quindi affermare che gli … Mi interessa, continuo a leggere--->

2015: Nuovo record degli arrivi turistici internazionali

con Nessun commento

NUovo record degli arrivi turistici nel 2015

Il 2015 è stato ancora una volta un anno molto fruttuoso per quanto concerne il turismo. A sostenere questa considerazione vi sono i dati rilasciati dall’UNWTO nel suo ultimo rapporto. Difatti dalla rilevazione dei dati raccolti emerge che nei 12 mesi dell’anno appena trascorso il numero degli arrivi turistici internazionali (con pernottamento) è aumentato del +5,5%, stabilendo un nuovo record. Ciò significa che il numero ragguinto da questi è stato di 1,184 miliardi ovvero ben 50 milioni di arrivi in più rispetto al 2014 (che a sua volta aveva segnato un record).
Si tratta del sesto anno consecutivo in cui il numero degli arrivi internazionali segnano una impennata, con una media di crescita del 4% annuo a partire dal 2010.

E’ interessante notare che la domanda è stata forte praticamente ovunque, ovviamente con le dovute precisazioni e differenziazioni geografiche.

Nello specifico la crescita è stata maggiore nei paesi economicamente avanzati, con un aumento del +5% rispetto ai paesi appartenenti alle economie emergenti che hanno registrato … Mi interessa, continuo a leggere--->

1 2 3 4 7