It.a.cà, il Festival del turismo responsabile sta arrivando!

con Nessun commento

Anche quest’anno sta per partire il festival del turismo responsabile ormai giunto alla IV edizione. Il Festival IT.A.CA’ è promosso e organizzato dall’Associazione YODA, COSPE, CESTAS e NEXUS Emilia Romagna, con il patrocinio di AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile), con il sostegno del Comune di Bologna, Provincia di Bologna, Regione Emilia Romagna, e con la collaborazione di una rete formata da oltre 70 soggetti.
L’evento nasce dall’esigenza di sensibilizzare i cittadini e tutti i soggetti interessati circa le possibilità che il turismo offre, sia a livello internazionale che a livello locale; turismo inteso non come una semplice mercificazione ma come esperienza culturale, sociale, un modo per valorizzare se stessi e gli altri, indipendentemente dal luogo visitato e dalle etnie che si incontrano.Da qui le iniziative del Festival, volte anche a far nascere domande, confronti, riflessioni, in poche parole sensibilizzare e rendere più consapevoli tutti i soggetti che partecipano al turismo, informare circa gli impatti che da esso possono scaturire e quindi comprendere le conseguenze delle nostre scelte sul precario equilibrio del nostro pianeta, poichè spesso il turismo non è solo quello che appare ma molto di più così come molti sono i modi per farlo.
Il festival è partito per la prima volta nel 2009 con un evento durato 3 giorni alla scoperta di itinerari non di massa e del sapore sincero del turismo.
L’evento si è poi ripetuto, aumentando di durata e di attività (spaziando da itinerari, dibatitti, spettacoli, concorsi…), negli anni successivi fino ad arrivare a questa attesa edizione.
Puoi trovare gli itinerari e il programma delle edizioni passate qui:
2009
2010
2011

L’edizione 2012 si svolgerà, come nelle edizioni precedenti, a Bologna e nei dintorni di essa dal 27 Maggio al 6 Giugno.
Il programma è ancora in fase di lavorazione, a breve saranno disponibili informazioni più dettagliate in merito.

Da dire, come riportato sul sito ufficiale, che grazie ad una collaborazione con INDICA, il festival sarà strutturato secondo le logiche della sostenibilità e della minimizzazione degli impatti ambientali. Le emissioni di CO2 che non possono essere neutralizzate verranno compensate attraverso l’acquisto di crediti certificati. In questo modo IT.A.CA’ 2012 sarà carbon neutral.

In attesa del programma definitivo dell’edizione 2012 rimando al sito ufficiale:
It.a.cà festival del turismo responsabile

—-Altre notizie riguardanti It.a.cà e il festival:—

-It.a.cà Contest 2012-

-è stata prorograta la scadenza dell’ It.a.cà contest 2012, il concorso internazionale di parole e immagini.

Il contest, che prende il nome di ” The place where i belong/Un luogo tutto per me”, invita a condividere il racconto, la foto o l’illustrazione di un luogo fisico o immaginario, sognato o vissuto capace di raccontare di noi, della nostra identità, del nostro appartenere al mondo, del nostro modo personale di abitare la geografia umana ed esistenziale.
Fino al 15 aprile 2012 compreso è possibile inviare le proprie opere (fotografia, illustrazione o racconto) al’indirizzo itacacontest@gmail.com  allegando il file rinominato con il proprio nome e cognome e indicando nell’oggetto della mail la categoria di riferimento (fotografia, illustrazione, racconto).

Una giuria internazionale di professionisti assegnerà un premio per ogni categoria.
Le opere selezionate saranno premiate e rese pubbliche durante la settimana di IT.A.CA’ migranti e viaggiatori: Festival del turismo responsabile 26 maggio – 3 giugno 2012, a Bologna e luoghi vari, e contestualmente nell’ambito di eventi organizzati in collaborazione con Pentales, New York.

Per ulteriori informazioni: It.a.cà contest 2012

Workshop Fotografico

Si segnala il Workshop fotografico dal titolo “Viaggio artigiano: le botteghe storiche incontrano nuovi mestieri” a cura del fotografo Giulio di Meo–

“Viaggio Artigiano” Le botteghe storiche incontrano i nuovi mestieri. Nell’ambito della IV edizione di I.TA.CÁ migranti e viaggiatori: Festival del Turismo Responsabile, il fotografo Giulio di Meo propone, in collaborazione con la Provincia di Bologna, un mini-corso di fotografia di reportage che si terrà a Bologna dal 25 al 27 maggio 2012.

In un’epoca in cui la società e il lavoro sono al centro di grandi trasformazioni, anche le tradizionali botteghe e i piccoli negozi stanno subendo questo processo di cambiamento. Nelle città italiane, come nella nostra Bologna, accanto alle vecchie botteghe artigiane si sta affiancando un variopinto mondo di botteghe multietniche. Con questo mini-workshop cercheremo di conoscere più da vicino e raccontare queste realtà: dal vecchio barbiere bolognese al parrucchiere cinese, dalla salumeria emiliana al “kebabbaro” kurdo, dalla cappelleria al negozio che vende abiti tipici africani. Un viaggio nel tempo: nel passato, attraverso gli ultimi depositari dei mestieri “di una volta” destinati
inesorabilmente a scomparire, inghiottiti dal tempo e dalla modernità; nel futuro, attraverso i nuovi mestieri, segno della nuova società multietnica e multiculturale.

PROGRAMMA del workshop:
Il corso sarà diviso in una parte teorica, una pratica e una di critica e selezione dei lavori.

Venerdì 25 maggio – Sala Verde, Palazzo Malvezzi, via Zamboni 13
Ore 17.00-19.00 Presentazione e parte teorica:
-Introduzione al reportage; cenni di storia del reportage, sviluppo della fotografia
documentaria in Europa e in USA;
-Il reportage del quotidiano, la fotografia di strada;
-La costruzione e la presentazione di una storia.

Sabato 26 maggio
Ore 10.00-13.00 Uscita fotografica (si consiglia l’uso di bicicletta per gli spostamenti)
Ore 14.00-18.00 Editing – Galleria Kilowatt, via del Porto 52/a

Domenica 27 maggio
Ore 10:00-13:00 Uscita fotografica (si consiglia l’utilizzo della bicicletta per gli spostamenti)
Ore 14:00-18:00 Editing Galleria Kilowatt, via del Porto 52/a

Sabato 2 giugno – Centro Interculturale Zonarelli, via Giovanni Antonio Sacco, 14
Presentazione finale del dvd multimediale, sintesi del lavoro realizzato, nell’ambito di I.TA.CÁ migranti e viaggiatori: Festival del Turismo Responsabile.

Costo del workshop: 130 €
Requisiti: Il workshop è rivolto a tutti; non richiede conoscenze fotografiche “tecniche” specifiche o avanzate
Iscrizioni: inviare e-mail a info@giuliodimeo.it entro il 20 maggio 2012
Sito: Giulio di Meo
www.giuliodimeo.it
—————————
A breve verranno pubblicate news sul festival del turismo responsabile ed il relativo programma.

Condividi questo post con:
  • Facebook
  • Twitter
  • Wikio IT
  • LinkedIn
  • del.icio.us
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Technorati
  • email
  • Add to favorites

Lascia una risposta