USA: Andamenti nel settore Turistico 2009 e 2010

con 4 commenti

–Situazione al 2009–

Il 2009 è stato un anno particolarmente difficile, per ciò che concerne il turismo, anche per gli Stati Uniti d’America. E’ ciò che risulta dal rapporto del’ITA (Office of Travel & Tourism Industries) relativo all’anno passato.
Difatti nel 2009 negli Stati Uniti si sono registrati 55 milioni di visitatori internazionali, il che signfica una diminuzione di circa 3 milioni rispetto al 2008. Inoltre i visitatori internazionali hanno speso sensibilimente di meno. In particolare, se il calo dei visitatori è stato del 5%, la diminuzione della spesa media dei visitatori  è stata di circa il 15% nel 2009, ossia di circa 21 miliardi di dollari. Anche i turisti Americani che hanno viaggiato all’estero hano speso il 12% in meno nel corso dell’anno 2009. Sempre in quest’anno il settore “Viaggi e turismo” ha generato 100 miliardi di dollari in  meno rispetto al 2008. A causa dell’aumento dei prezzi, del calo della domanda e di conseguenza delle condizioni economiche che si sono create, questo settore ha perso, nel periodo in questione, 392.000 posti di lavoro, un decremento pari al 4.6%. Per l’industria del turismo si è quindi rivelato un anno particolarmente difficile per gli USA, probabilmente il peggiore dall’11 settembre 2001.

Dettagli Grafici:

Visitatori per continenti:

-Su un totale di circa il 40% in meno di vistatori, solo dall’Europa nel 2009 si è verificata una flessione del 10% rispetto al 2008.

-Aumento invece dai Paesi del Sud-America e una leggera crescita anche dai visitatori provenienti dall’Oceania e un segnale dai Caraibi (che però non raggiunge il +1%)

Visitatori per Nazioni:

-I visitatori provenienti dall’UK sono stati, in totale, circa 3,9 milioni nel 2009. Questo dato si traduce in una diminuzione del 15& rispetto al 2008.

-Al contrario dell’andamento generale, alcuni Paesi hanno generato maggiori visitatori verso gli Stati Uniti, in particolare dall’Australia e dal Brasile (rispettivamente +5% e +16%) rispetto al 2008.

Esportazioni totali Viaggi e Turismo:
-La spesa dei turisti internazionali nel 2009 ha subito un forte calo, la diminuzione è stata del 15%.

Quantificando questo dato, questo, si tramuta in una diminuzione di 21 miliardi di dollari.

Spesa turistica per continenti:

-Insieme ad una diminuzione del 10% dei visitatori provenienti dall’Europa, la spesa ha fatto registrare una diminuzione del 23% (11.6 miliardi di dollari in meno rispetto al 2008).

-Diminuzione registrata anche dei visitatori provenienti dall’Asia e dal Pacifico, per un totale di circa 3.8 miliardi di dollari in meno rispetto al 2008.

Spesa turistica per nazioni:

-Diminuzione sostanziosa della spesa turistica da parte dei visitatori britannici, calo del 32%.

-Per inserire questo dato in un prospettiva, la diminuzione della spesa è stata maggiore rispetto a quella registrata in Africa, Asia e Pacifico messe insieme.

Occupazione nel settore turistico:
-Nel 2009 l’occupazione nel settore “Viaggi e Turismo” è calata quasi del 5%.

Come conseguenza si è registrato anche nei servizi dei trasporti aerei ( -5.8%) e un calo nelle strutture ricettive ( -5.7%).

I prezzi nel settore dei trasporti aerei nel 2009 negli USA sono aumentati del 12.7%, mentre quelli relativi agli alloggi sono calati del 6.7%

—-Trend al 2010—-

I dati disponibili fino ad adesso, indicano che il  2010 è un anno decisamente migliore per il settore turistico negli Stati Uniti.
Il dipartimento del Commercio Americano ha recentemente annunciato che nei primi nove mesi del 2010 hanno viaggiato negli Stati Uniti 45.3 milioni di persone provenienti dall’estero (50.4 milioni nei primi dieci mesi). Questo numero indica un aumento dell’11% rispetto allo stesso periodo nel 2009. Solo nel mese di Settembre 2010 si sono registrati 5.2 milioni di visitatori internazionali, ossia l‘8% in più di quanto registrato nel periodo di Settembre 2009. Nel mese di Ottobre 2010 invece si sono registrati 5.1 milioni di visitatori, il 9% in più dell’anno precedente.
Sempre nei primi nove mesi di quest’anno la spesa dei visitatori è stata di 100 miliardi di dollari, dato che indicia anche in questo caso un aumento (+11%) rispetto allo stesso arco temporale nel 2009( calcolando i primi Dieci Mesi la spesa è stata di 111.5 miliardi di dollari, aumento stabile all’11%). In dettaglio, nel mese di Settembre 2010 i visitatori internazionali hanno speso ben 11 miliardi di dollari, ossia il 17% in più della quota raggiunta a Settembre 2009.

Nuovi dati: settore turismo negli USA nel 2010

Fonti:
U.S. Department of Commerce, Office of Travel & Tourism Industries.
U.S. Department of Commerce, Bureau of Economic Analysis.
Statistics Canada and Banco de Mexico/Secretaria de Turismo
Condividi questo post con:
  • Facebook
  • Twitter
  • Wikio IT
  • LinkedIn
  • del.icio.us
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Technorati
  • email
  • Add to favorites

4 Responses

  1. Giovanni
    | Rispondi

    Il 2009 è stato un anno davvero pesante per molti paesi.
    Grazie per tutti i dati che hai postato e per gli articoli interessanti. Ben approfonditi. Mi sono stati molto d’aiuto per alcune mie ricerche e relazioni. 🙂
    Giovanni.

    • PureTourism
      | Rispondi

      Grazie a te per il commento, sono contento che hai trovato notizie utili.
      Buona Giornata!

  2. Chiara
    | Rispondi

    Grazie al cielo ho trovato questo articolo!!! I dati che contiene mi sono stati molto molto utili per finire (quasi) la mia tesi di laurea!! 🙂

Lascia una risposta a Chiara Annulla risposta