Andamento del Turismo nel 2017: Dati preliminari

con Nessun commento

turismo arrivi, dati preliminari 2017

-Dati preliminari sugli arrivi turistici internazionali nel 2017-

Abbiamo già visto, analizzando I dati dei report sul Turismo internazionale, che I numeri in questo settore sono in costante crescita. Secondo uno studio preliminare effettuato dall’UNWTO anche il 2017 riconferma questo trend, con dati più che positivi. Tra Gennaio ed Agosto 2017 il numero degli arrivi turistici internazionali è arrivato a quota 901 milioni, ossia ben 56 milioni in più rispetto allo stesso periodo nel 2016. Questo si traduce in un incremento del 7%, una percentuale maggiore di quella registrata nello stesso periodo durante l’anno precedente (2016). Per avere un quadro completo e piu preciso bisognerà , ovviamente, attendere la fine dell’anno, ma i datti fin qui raccolti permettono di affermare che ci sono tutte le basi per prevedere un nuovo record e si può certamente affermare anche che la crescita del turismo internazionale continua ad essere più solida che mai. Secondo il rapporto , la crescita cospicua degli arrivi turistici internazionali è il risultato di una crescita del mercato turistico, da un lato, e dall’altro del recupero da parte di  destinazioni che fino a questo momento hanno avuto qualche difficoltà in più a causa di diversi fattori (economici, politici, sociali). Ad esempio, un dato davvero importante è quello relativo all’Africa che ha registrato, nel periodo di tempo preso in esame, una crescita degli arrivi internazionali del +9%. Ottimo risultato anche in Europa (+8%) seguita dalle regioni dell’Asia e Pacifico (+6%), dal Medio Oriente (+5%) e della Americhe (+3%).

Per quanto riguarda il risultato in Europa, va detto che il miglior risultato è stato registrato nella zona del Mediterraneo (+12%) e della parte Occidentale (+7%). In Nord Europa gli arrivi sono aumentati del 6% mentre in Europa Centrale e Orientale del 4% (dati relativi sempre al periodo Gennaio-Agosto 2017 in relazione allo stesso periodo nel 2016).

In Africa , che come riportato ha registrato il maggiore incremento percentuale, il dato è stato influenzato soprattutto dall’ottima performance del Nord Africa (aumento degli arrivi turistici internazionali del +165%) e della zona Sub-Sahariana (+5%).

Per quanto riguarda l’Asia e il Pacifico la crescita è stata guidata Sud Asia (+10%) seguito dal Sud Est Asiatico (+8%) e dall’Ocenaia.

Nelle Americhe il risultato migliore è stato reggiunto dal Sud America con un incremento degli arrivi del +7% seguito dal centro America e dai Caraibi (entrambi +4%). Il Nord America ha , invece, registrato un incremento del 2%.

–Uno sguardo ai Paesi che generano più domanda–

Per quanto riguarda invece I Paesi generatori di domanda, rientra sicuramente la Cina (+19% di viaggiatori che dalla CIna si sono spostati in altre destinazioni), La Corea del Sud (+12%), gli Stati Uniti (+8%) e il Canada (+7%). Da notare anche il dato sulla spesa turisitica che in Germania, Gran Bretagna, Australia, Italia e Hong Kong è cresciuta tra il 3% e il 5%. Notevole anche la crescita di domanda turistica da parte della Federazione Russa (+27%) e dal Brasile (+35%), dato particolarmente importante essendo che questi mercati avevano registrato una diminuzione della spesa all’estero negli anni passati.

 

Il turismo continua quindi ad aumentare in modo costante, come già predetto in molti rapporti. Questi dati sono dati preliminari e quindi non definitivi, ma comunque molto importanti. Attendiamo la fine dell’anno in corso per fare il punto della situazioni con dati definitivi.

 

 

Summary
Arrivi Turistici Internazionali 2017 dati preliminari
Nome Articolo
Arrivi Turistici Internazionali 2017 dati preliminari
Descrizione
Secondo un rapporto preliminare effettuato dell'UNWTO , anche nel 2017 il turismo continua a crescere.
Autore
Condividi questo post con:
  • Facebook
  • Twitter
  • Wikio IT
  • LinkedIn
  • del.icio.us
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Technorati
  • email
  • Add to favorites

Lascia una risposta