Arrivi Record nel 2010 ad Hong Kong

con Nessun commento

L’Hong Kong Tourism Board (HKTB) ha rilasciato nella giornata di oggi, 26 Gennaio 2011, i dati completi degli arrivi relativi a l’anno passato ad Hong Kong, annunciando il dato record degli arrivi in questa destinazione: 36.030.331.
Il 2010 ha visto quindi crescere il numero degli arrivi di ben il 21,8% rispetto al 2009. A concorrere a questo traguardo hanno giocato diversi fattori importanti, come la crescita economica e l’apprezzamento della maggior parte delle valute contro il dollaro di Hong Kong. Anche la spesa turistica associata al turismo in entrata ha raggiunto numeri record: 212.6 miliardi di HK$ (circa 27,3 miliardi di dollari statunitensi).… Mi interessa, continuo a leggere--->

Il turismo in Marocco:Crescita nel 2010

con Nessun commento

Il Marocco è stato uno di quei Paesi che nel 2010 ha sperimentato un cospicuo aumento del turismo e che prevede entro il 2020 un ulteriore aumento pari al doppio di quello attuale. Dati alla mano, questa previsione non risuta essere di difficile credibilità visti gli ottimi risultati conseguiti: tra tutti i Paesi del Mediterraneo e del Nord Africa il mercato marocchino è quello che sta facendo meglio di tutti. Secondo uno studio effettuato dal Ministero Del Turismo del Marocco, tutti gli indicatori hanno avuto segno positivo.

-Alcuni dati-

2,4 milioni di turisti hanno optato per il Marocco come destinazione turistica nel mese di Aprile 2010. Il numero di arrivi è cresciuto del 10,7% rispetto ai quasi 2.150.000 arrivi nel mese di aprile 2009. In termini di pernottamenti si arriva quasi a quota 5.4 milioni e 1,28 miliardi di euro di ricavi.… Mi interessa, continuo a leggere--->

USA: Andamenti nel settore Turistico 2009 e 2010

con 4 commenti

–Situazione al 2009–

Il 2009 è stato un anno particolarmente difficile, per ciò che concerne il turismo, anche per gli Stati Uniti d’America. E’ ciò che risulta dal rapporto del’ITA (Office of Travel & Tourism Industries) relativo all’anno passato.
Difatti nel 2009 negli Stati Uniti si sono registrati 55 milioni di visitatori internazionali, il che signfica una diminuzione di circa 3 milioni rispetto al 2008. Inoltre i visitatori internazionali hanno speso sensibilimente di meno. In particolare, se il calo dei visitatori è stato del 5%, la diminuzione della spesa media dei visitatori  è stata di circa il 15% nel 2009, ossia di circa 21 miliardi di dollari. Anche i turisti Americani che hanno viaggiato all’estero hano speso il 12% in meno nel corso dell’anno 2009. Sempre in quest’anno il settore “Viaggi e turismo” ha generato 100 miliardi di dollari in  meno rispetto al 2008. A causa dell’aumento dei prezzi, del calo della domanda… Mi interessa, continuo a leggere--->

Turismo nei Paesi Iberico-Americani al 2010

con Nessun commento

Come per molti altri Paesi, il turismo è un importante vettore economico anche nei Paesi Ibero-americani (ossia i 19 paesi dell’America Latina e i tre della penisola Iberica). Come messo in rilievo dal rapporto “Tourism in Ibero America” il turismo è stato uno di quei settori che ha resisto meglio alla crisi globale e che quindi ha contribuito, e contribuisce, ad una crescita ed uno sviluppo equilibrato nei paesi Iberico-Americani.
Il turismo rappresenta ben il 9% delle esportazioni di questi paesi con ricevute per viaggi internazionali pari a 135 miliardi di euro solo nel 2009 il che si traduce in un avanzo commerciale nella bilancia dei pagamenti di 65 miliardi di dollari, dal momento che la spesa per i viaggi internazionali è di circa la metà rispetto alle entrate; ed è chiaro quindi che il turismo è un fattore cruciale per i paesi iberico-americani fungendo questo da … Mi interessa, continuo a leggere--->

L’Australia punta al turismo Asiatico

con Nessun commento

L’Australia è  stata da sempre una destinazione turistica molto richiesta dagli Statunitensi e dai Britannici, difatti i visitatori provenienti da questi Paesi hanno contribuito in modo considerevole al reddito generato dal turismo in Australia. A causa della crisi che ha colpito anche questi Paesi si è registrato un calo degli arrivi, anche perchè questa non è una destinazione particolarmente economica con la conseguenza che molti turisti della Gran Bretagna e degli Stati Uniti stanno preferendo mete più vicine e meno costose. Per questi motivi l’Australia sta puntando sugli arrivi provenienti dall’Asia poichè si è registrato un aumento dei viaggiatori asiatici. In particolare stanno aumentando  in maniera costante gli arrivi dalla Cina, Corea del Sud, Malesia, Singapore e Vietnam oltre che quelli provenienti dal Giappone. E sono proprio le economie asiatiche che stanno sperimentando crescite … Mi interessa, continuo a leggere--->

Turismo in ASIA: Dati arrivi al 2010

con Nessun commento

La Pacific Asia Travel Association ha rilasciato i primi dati sugli arrivi internazionali in Asia e Pacifico ad Agosto 2010 indicando una crescita annua del 10% . Grazie ad un miglioramento dei trasporti ed una migliore stabilizzazione dell’economia globale, è rimasta abbastanza robusta la propensione a viaggiare.
Tuttavia la crescita nel mese di Agosto è stata più lenta rispetto al 14%-16% registrato nei mesi precedenti ad Agosto. Ad oggi gli arrivi dei visitatori sono cresciuti del 12% nei primi otto mesi del 2010.

La crescita degli arrivi internazionali in Sud Asia è del +14%, sostenuta da aumenti sostanziosi degli arrivi alle Maldive (+27%), Nepal (+24%) e Sri Lanka (+36%). In India la crescita è stata più moderata, il dato  è del +9% che è comunque significante in termini di volume . In asia meridionale nei primi otto mesi dell’anno corrente si è registrata in particolare una crescita degli arrivi del +13.9%.… Mi interessa, continuo a leggere--->

Abu Dhabi vuole il Turismo Sostenibile!

con Nessun commento

.
Il 22-24 Novembre 2010 si terrà ad Abu Dhabi (Emirati Arabi) il primo evento in questa regione dedicata agli investimenti e allo sviluppo di un turismo sostenibile. Il “World Green Tourism” si terrà nel  National Exhibition Centre di Abu Dhabi. Questo sarà caratterizzato da un seminario interattivo di tre giorni e da manifestazioni che uniscono insieme enti del turismo regionale e internazionale, urbanisti, hotel e resort, promotori immobiliari, compagnie aeree, associazioni , operatori turistici, fornitori di “prodotti verdi”, organizzazioni legate ai musei e siti del patrimonio culturale  e università coinvolte nel turismo sostenibile.… Mi interessa, continuo a leggere--->

1 2 3