Il turismo in Italia nel 2014: l’Impatto economico

con 1 commento

impatto economico del turismo Italia 2014

Come si evince dagli ultimi dati relativi alle rilevazioni effettuate nel settore del turismo a livello globale (sia in termini di arrivi turistici che in termini di impatti economici ), l’industria turistica sta crescendo molto. In questo articolo vorrei porre l’attenzione sul contributo economico del turismo al nostro Paese, ossia in Italia. E quindi, qual’è stato il contributo al PIL? Come ha contribuito il turismo in Italia all’occupazione? che tipo di turismo si è verificato in maniera maggiore? Vediamo di rispondere a queste domande andando con ordine:)

Contributo al PIL:

Secondo i dati elaborati dal WTTC, nel 2014 il contributo diretto del settore “Viaggi e Turismo” al PIL italiano è stato di 66 miliardi di Euro, il che rappresenta il 4,1% del PIL totale. Inoltre, secondo le previsioni effettuate sempre dal WTTC, ci si apetta una ulteriore crescita nel corso dell’anno in corso (2015) dell’ 1,8% e del 2,1% entro il 2025 (ossia si prevede che il contributo al PIL raggiunga il 4,6% , il … Mi interessa, continuo a leggere--->

L’impatto economico del Turismo nel 2014

con Nessun commento

Impatti economici turismo 2014

Nel 2014 il settore del turismo, come risulta chiaro dai risultati degli arrivi turistici internazionali, ha raggiunto livelli davvero notevoli. Il settore è in fermento e ci si aspetta ancora un trend in crescita per i prossimi anni. Ma qual è stato l’impatto economico del settore “Viaggi e Turismo” nel 2014? Dall’analisi annuale condotta dal WTTC, l’impatto economico del turismo a livello globale è stato molto rilevante. Ma andiamo con ordine.

Aspetti Generali:

Nel 2014 il contributo diretto al PIL mondiale del settore “Viaggi e Turismo” è stato di 2,4 trilioni di dollari americani e sono risultati, sempre in modo diretto, 105 milioni di posti di lavoro.

Considerando l’intero impatto del settore, quindi anche gli impatti indiretti, il turismo nel 2014 ha contribuito in modo cospicuo all’economia globale, generando ben 7,6 trilioni di dollari americani, il che significa che il turismo rappresenta il 9,8% del PIL mondiale.

DI seguito uno schema grafico con il valore del contributo al PIL del settore turismo con Mi interessa, continuo a leggere--->

Il turismo in Giappone dopo il disastro del 2011

con Nessun commento

Turismo In Giappone 2014

Ho già parlato, in un precedente post, degli effetti sul turismo in Giappone a seguito del terribile terremoto e successivo tsunami del 2011. Essendo stata una catastrofe senza precedenti in Giappone (ossia naturale e nucleare contemporaneamente) era piuttosto difficile fare delle previsioni circa la ripresa del turismo negli anni a seguire, anche perché gli effetti sul turismo si sono amplificati a tutto il Giappone e non solo nella zona direttamente interessata. Ebbene, a distanza di 4 anni il Giappone registra un incremento del turismo molto sostanzioso, anzi di più, un vero e proprio record. Difatti nel 2014 il Giappone ha ospitato 13,41 milioni di visitatori internazionali, ossia un numero doppio rispetto ai numeri registrati nel 2011 e rappresenta quasi la metà dell’obiettivo che si è posto il governo giapponese, ovvero quello di attirare 20 milioni di turisti entro il 2020.

Secondo un articolo di Tourism Review gli studiosi attribuiscono la ragione di questo aumento di visitatori al fatto che le radiazioni nucleari vengono percepite come un pericolo … Mi interessa, continuo a leggere--->

Come e dove hanno viaggiato gli italiani nel 2014?

con 2 commenti

Dati Turismo degli italiani nel 2014

Secondo i dati rilevati dall’ISTAT, nel corso del 2014 i residenti in Italia hanno effettuato 63 milioni e 632 mila viaggi con pernottamento. Questo dato si traduce in una flessione del – 9.5% rispetto al 2013 (anno in cui il numero di viaggi con pernottamento registrati sono stati 70 milioni e 350 mila). Da notare che il calo dei viaggi si registra per i viaggi degli italiani in Italia ( -15,2%) che rappresentano oltre i tre quarti del totale, mentre i viaggi verso l’estero sono aumentati del 19,7%, probabilmente anche a causa dell’aumento dei viaggi per motivi di lavoro al di fuori dell’ Unione Europea. Gran parte della diminuzione dei viaggi si è verificata nel primo semestre dell’anno: -17,5% tra Gennaio e Marzo, -11,9% tra Aprile e Giugno.… Mi interessa, continuo a leggere--->

2014? Il turismo ha sorriso anche negli USA!

con Nessun commento

Arrivi Turistici negli USA 2014

Il sottosegretario americano per il Commercio Internazionale, Stefan M. Selig,  ha annunciato che il numero dei visitatori internazionali negli Stati Uniti ha segnato un nuovo record durante il 2014 . Difatti sono stati rilevati 75 milioni di visitatori internazionali durante lo scorso anno. Non c’è dubbio che il 2014 è stato un anno molto positivo per il turismo, sia a livello globale che per gli USA, e il dato riportato è perfettamente in linea con le rilevazioni dell’ UNWTO.
Si tratta del ben 7% in più rispetto al 2013 andando a supportare l’ industria turistica americana che rappresenta anche una buona fetta  dell’occupazione a stelle e strisce. … Mi interessa, continuo a leggere--->

L’Egitto registra una ripresa degli arrivi turistici

con Nessun commento

Ripresa arrivi turistici Egitto 2015

Dopo circa 3 anni di arrivi turistici in picchiata, l’Egitto si ritrova sulla buona strada per raggiungere i livelli registrati nel periodo pre-crisi. Partiamo da alcuni dati: comparando i dati registrati nello stesso periodo nel 2013, nei primi ¾ del 2014 gli arrivi turistici sono aumentati quasi del 70%. Nel solo mese di Settembre 2014 la percentuale è stata del +193% rispetto allo stesso mese del 2013, registrando 884.000 arrivi , dato molto diverso dalle rilevazioni avvenute nel Settembre 2013 ( 301.000).… Mi interessa, continuo a leggere--->

Nuovo Record degli Arrivi Turistici Internazionali nel 2014

con Nessun commento

Record arrivi turistici 2015

Secondo i dati rilasciati dall’ UNWTO gli arrivi turistici internazionali, a livello globale, hanno raggiunto quota  1,138 miliardi nel corso del 2014. Ciò significa un incremento del 4,7% rispetto allo scorso anno (ben 51 milioni di arrivi in più rispetto all’anno precedente!). Si tratta del quinto anno consecutivo in cui si registra un aumento a seguito della crisi economica del 2009. Questo dato è in linea con le previsioni rilasciate nel 2011 sulle aspettative di crescita del trusimo. Sempre secondo le previsioni effettuate dall’ Organizzazione Mondiale del Turismo, nel corso del 2015 ci si aspetta un’ ulteriore incremento compreso tra il 3% e il 4%.… Mi interessa, continuo a leggere--->