Turismo in Europa? Ancora una volta in crescita!

con Nessun commento

Turismo in crescita 2015

 

Secondo un recente rapporto dell‘UNWTO  (Organizzazione mondiale del Turismo) gli arrivi turistici, a livello globale, sono aumentati nei soli primi 8 mesi del 2015 del 4,3%. Il dato, già di per se interessante, lo è ancora di più dal momento che in larga parte è stata l’Europa a detereminare questo risultato, consolidando il trend degli ultimi anni. Sempre secondo il rapporto dell’UNWTO World Tourism Barometer, il numero di turisti internazionali ( e per turisti si intendono siggetti che abbiano soggiornato almeno una note nel luogo di destinazione), che hanno viaggiato nel mondo tra Gennaio e Agosto 2015 sonon stati circa 810 milioni, ossia 33 milioni in più rispetto allo stesso periodo nel 2014.

Come già riportato a farla da padrone in questo aumento degli arrivi è stata l’Europa, che si riconferma come il continente più visitato. Difatti la sola Europa è cresciuta, sempre in termini di arrivi turistici, del +5%, il che rappresenta la crescita maggiore rispetto a tutte le altre zone globali. … Mi interessa, continuo a leggere--->

Europa: la destinazione preferita dai turisti nel mondo!

con 3 commenti
Europa destinazione turitica più richiesta
Foto: Rickard Rivellini©

Secondo un’indagine sulle attitudini dei viaggiatori ad effettuare viaggi di lungo raggio, promossa dall’ETC (European Travel Commission) in collaborazione con l’ETOA (European Tourism  Association) e l’ Eurial Group, nonostante le tensioni politiche, le economie in difficoltà e la  concorrenza agguerrita nel settore del Turismo, l’attitudine dei turisti extra europei a viaggiare verso destinazioni Europee rimangono molto positive per il 2015. L’indagine è nata per scoprire la potenziale attrattiva dell’EuropaMi interessa, continuo a leggere--->

Comunicato UE: rapporto Turismo OCSE segnala la ripresa del settore.

con Nessun commento

Secondo un recente rapporto dell’OCSE, gli arrivi turistici internazionali sono tornati rapidamente a crescere in maniera stabile, dimostrando la resistenza del comparto turistico agli effetti della crisi economica e finanziaria mondiale. Il rapporto in questione, intitolato “OECD Tourism Trends and Policies 2012” (“Rapporto OCSE 2012 sulle tendenze e le politiche del turismo”), indica inoltre che i paesi dell’OCSE sono stati scelti come destinazione nel 2010 dal 66% dei viaggiatori a livello mondiale, con una percentuale del 50,2% rappresentata dai paesi dell’UE.… Mi interessa, continuo a leggere--->

L’Europa propone viaggi tematici alla scoperta della cultura Europea!

con Nessun commento

La Commissione Europea sta attuando una serie di attività a sostegno dei prodotti turistici transnazionali basate su temi specifici, in particolare per tutti quei prodotti e servizi che presentano un grande potenziale di crescita, creando interazione e cooperazione tra diversi paesi europei, tour operator e altri attori operanti nel settore. La commissione ha già co-finanziato diversi progetti per diversi milioni di euro e sta, inoltre, cooperando strettamente con il Consiglio d’Europa su itinerari culturali attraverso diversi anni di gestione congiunta. Last but not least, la Commissione ha avviato l’organizzazione del primo festival europeo dedicato agli itinerari culturali nell’UE. L’Europa sta facendo grandi sforzi al fine di supportare il turismo, sopratutto indirizzato alla scoperta culturale dei vari Paesi e in una visione sostenibile e allo stesso tempo di qualità.… Mi interessa, continuo a leggere--->

Le attitudini degli Europei verso il turismo nel 2011

con Nessun commento

Secondo un’indagine dell’Eurobarometro, nel 2011 il 72% dei cittadini europei ha effettuato almeno un viaggio e più dell’80% ha rivelato che continuerà ad effettuare viaggi nel corso dell’anno corrente, ossia nel 2012. Il risultato di questa ricerca dimostra ancora una volta che il turismo è un vettore economico molto importante e che continuerà ad esserlo, inoltre questa ricerca mette in luce anche alcune delle preferenze dei cittadini Europei.
In primo luogo risalta come una buona parte dei cittadini europei preferisca organizzare il viaggio in modo inidpendente: il 53% degli Europei ha prenotato le  vacanze via internet. Ciò significa che sono sempre più informati essendo che il 49% dei cittadini… Mi interessa, continuo a leggere--->

2011: Pernottamenti record in Europa

con Nessun commento

Secondo un rapporto Eurostat, nel 2011 i pernottamenti presso hotel e strutture simili hanno raggiunto un aumento record in Europa.
In particolare è stato raggiunto un picco massimo di 1,6 miliardi di pernottamenti, il che significa una crescita del 3,8% rispetto al 2010.
Il numero dei pernottamenti , in Europa, nel corso degli anni ha subito mutevoli trasformazioni con fasi alterne di crescita e diminuzione. Da una fase piuttosto contenuta del 2003 il numero delle notte trascorse in zona EU è aumentato in modo costante per circa quattro anni di seguito  per poi subire un calo rilevante nel 2008 e nel 2009.  Nel… Mi interessa, continuo a leggere--->

Eurostat: Viaggi brevi in Europa nel 2010

con Nessun commento

In occasione della Giornata Mondiale del Turismo, l’Eurostat ha presentato un resoconto dei viaggi effettuati dagli Europei nel 2010.

I cittadini Europei hanno effettuato nel 2010 1 miliardo di viaggi: oltre i tre quarti sono stati viaggi domestici, ossia viaggi entro i confini nazionali di appartenenza, e circa un quarto destinati verso mete estere.
Essendo quindi che la maggior parte dei viaggi sono stati a livello nazionale la durata di questi in media è stata breve, parliamo di 1-3 notti, al contrario i soggiorni al di fuori dei … Mi interessa, continuo a leggere--->

1 2