Sostenibilità nelle imprese turistiche:Linee Guida e riflessioni

con 2 commenti

 

Foto: Ross Yourth

Parlare di sviluppo del turismo sostenibile è parlare di un modo sano e fruttuoso di sviluppare il settore nel suo complesso. A dire la verità con il termine “turismo sostenibile” a volte si ha quasi la sensazione di descrivere una forma particolare di sviluppo del Turismo e delle imprese turistiche, e/o utilizzando il termine “turismo resposnabile” di una forma di fruizione del tempo dedicato ai viaggi anch’esso particolare, quasi si stesse parando di un ramo del turismo, come dire “oggi ho deciso di fare turismo responsabile, domani faccio quello enogastronomico”!! Il termine stesso Turismo, dovrebbe contenere implicitamente il senso e i principi della parola sostenibilità senza aver bisogno di una specificazione. Forse è un obiettivo difficile da realizzare ma non impossibile, almeno in parte. Prima di passare in rassegna alcune linee guida utili  in direzione di uno sviluppo di una qualunque impresa turistica (e non solo), quindi sopartutto per chi volesse avvicinarsi a questo tipo di gestione, ed esempi per monitorare il … Mi interessa, continuo a leggere--->

VIA (Valutazione Impatto Ambientale) nel turismo:

con Nessun commento

Come già più volte accennato l’attività turistica spesso ha come oggetto un ambiente naturale e di conseguenza genera un mutamento o comununque una modifica del luogo stesso.
Sicuramente non è  facile capire, studiare e valutarne gli effetti, tant’è vero che nonostante siano stati fatti diversi studi non vi è un vero e proprio “metodo” da seguire così come non esistono modelli di valutazione di impatto ambientale (VIA) generalmente accettati.

La VIA è un procedimento mediante il quale si cerca di verificare che un dato progetto possa svilupparsi limtandone e controllandone gli effetti negativi sull’ambiente.
E’ una valutazione atta a mettere in evidenza le conseguenze di un dato intervento per … Mi interessa, continuo a leggere--->

Eco-Turismo VS Turismo Naturalistico

con Nessun commento

Ecoturismo e Turismo naturalistico sono due concetti che spesso vengono confusi tra di loro. In realtà si tratta di due modi di fare turismo piuttosto differenti.
Per Turismo Naturalistico si intende un tipo di viaggio che ha come destinazione principale un ambiente naturale ,quale può essere la montagna, il deserto, lago e via dicendo. Ma non è un tipo di turismo “responsabile”, nel senso che non ha sempre come fine la preservazione dell’ambiente, non vi è uno studio fatto a monte sulle conseguenze ambientali, culturali e sociali che un viaggio può comportare. In altre parole non è direttamente riconducibile al turismo sostenibile (l’ambiente è solamente la meta del viaggio).… Mi interessa, continuo a leggere--->

Turismo e Sostenibilità Urbana

con Nessun commento

Il tema della sostenibilità urbana è entrato a far parte dei processi decisionali in ambito di regolamentazioni e sviluppo delle aree urbane.
Come riportato anche dalla “Rete Nazionale delle Autorità Ambientali della programazione dei fondi Strutturali Comunitari”, la sostenibilità urbana rappresenta un settore di rilevanza europea, nonché uno dei temi di particolare attenzione dei POR e dei Docup anche per le implicazioni e lo stretto legame con le politiche a connotazione ambientale (es. trasporti; emissioni di gas serra; gestione dei rifiuti; qualità dell’aria).
Anche costruire nuovi edifici con nuove tecnologie e materiali sostenibili rientra, ad esempio, nel tema della sostenibiltà urbana così come la protezione del patrimonio culturale.Mi interessa, continuo a leggere--->

Turismo Totalmente Sostenibile?

con Nessun commento
(Foto:Radi Konstantinov)

Il turismo può essere totalmente sostenibile?
Questa è una domanda alquanto interessante, alla quale però non si puo che rispondere in modo negativo.
Anche la relazione tra turismo e sostenibilità è stata più volte messa in discussione poichè apparantemente in contraddizione.
Si potrebbe quasi rispondere con un’altra domanda: Come può il turismo essere sostenibile?
Effettivamente ogni qual volta avviene una modifica di uno spazio naturale, un cambiamento, un’intrusione, se mi è concessa la parola, in un eco-sistema questo inevitabilmente subirà delle conseguenze.
Conseguenze, come già sottolineato, su diversi fronti: ambientali, sociali, culturali, economici.
Di fatto il turismo non può essere, per sua natura, completamente sostenibile.
Ma possono essere messe in atto una serie di azioni volte a minimizzare per quanto possibile gli impatti negativi del turismo (inquinamento, mutamenti sociali troppo veloci, impatti ambientali, paesaggistici) e massimizzare quelli positivi .… Mi interessa, continuo a leggere--->

Cos’è il Turismo Sostenibile

con Nessun commento

.

-L’altra faccia del Turismo:

L’Unione Europea ha descirtto il turismo sostenibile come “turismo che regge dal punto di vista economico e sociale senza depauperare l’ambiente e la cultura locale“, mettendo in risalto, quindi, come l’efficenza economica del turismo debba avere la stessa importanza della preservazione ambientale e culturale di qualsiasi area in cui si sviluppa il turismo.
Fin troppo spesso, specie in un passato non molto lontano, in nome dello sviluppo economico che il turismo può apportare, vi sono stati dei casi di veri e propri scempi dell’ambiente oltre che disagi e impatti negativi nei confronti delle popolazioni indigene presenti nel territorio interessato.
Con il grande sviluppo dei trasporti, con il maggiore tempo libero dei lavoratori dei paesi avanzati e una maggiore disponibilità di reddito, il turismo, compreso quello di massa, si è esteso anche in luoghi in cui vi sono condizioni sociali ed economiche arretrate, in cui l’impatto socio-culturale è stato ancora più devastante.
Che dire poi di intere zone costiere deturpate e paesaggi oscurati … Mi interessa, continuo a leggere--->

1 2