Quando la creatività incontra l’ecologia

con Nessun commento

Nuovi orizzonti, nuove idee, nuovi progetti. Tutto nasce dalla mente di Alexander Remizov, un architetto russo: creare un Hotel completamente sostenibile che trae energia da fonti rinnovabili, non invasive e non inquinanti. Il tutto si è tramutato nel progetto “The Ark”, ovvero l’Arca, in collaborazione con un’azienda Tedesca di ingegneria e Lev Britvin, uno scienziato di Mosca che, secondo Remizov, ha sviluppato soluzioni di risparmio energetico ad uso di stazioni spaziali.

Secondo il sito web dell’architetto, “The Ark” è stato concepito come “un sistema energetico integrato ad un gruppo di continuità che utilizza fonti energetiche alternative“. Interessante è la totale assenza di vetro, sostituito da materiale riciclabile autopulente.… Mi interessa, continuo a leggere--->