Come fare turismo in modo responsabile

con Nessun commento

Ogni individuo può far molto per contribuire ad un turismo sostenibile e alla preservazione dell’ambiente, sia di quello visitato che di quello in cui si abita. Se stai per intraprendere un viaggio o ne hai uno in programma per il futuro, puoi leggere queste linee guida per prendere spunto su come muoverti responsabilmente. Prima di tutto, alcune pratiche è bene averle già nel luogo di residenza. Ad esempio,  lasciando la tua abitazione assicurati di aver spento tutte le luci, aver chiuso l’erogazione dell’acqua e del gas e non per ultimo di aver staccato dalla presa elettrica completamente tutti gli apparecchi che non necessitano di rimanere in funzione come caricabatterie, televisione, hi fi, computer e altro.… Mi interessa, continuo a leggere--->

Eco-Turismo VS Turismo Naturalistico

con Nessun commento

Ecoturismo e Turismo naturalistico sono due concetti che spesso vengono confusi tra di loro. In realtà si tratta di due modi di fare turismo piuttosto differenti.
Per Turismo Naturalistico si intende un tipo di viaggio che ha come destinazione principale un ambiente naturale ,quale può essere la montagna, il deserto, lago e via dicendo. Ma non è un tipo di turismo “responsabile”, nel senso che non ha sempre come fine la preservazione dell’ambiente, non vi è uno studio fatto a monte sulle conseguenze ambientali, culturali e sociali che un viaggio può comportare. In altre parole non è direttamente riconducibile al turismo sostenibile (l’ambiente è solamente la meta del viaggio).… Mi interessa, continuo a leggere--->

Cos’è il Turismo Sostenibile

con Nessun commento

.

-L’altra faccia del Turismo:

L’Unione Europea ha descirtto il turismo sostenibile come “turismo che regge dal punto di vista economico e sociale senza depauperare l’ambiente e la cultura locale“, mettendo in risalto, quindi, come l’efficenza economica del turismo debba avere la stessa importanza della preservazione ambientale e culturale di qualsiasi area in cui si sviluppa il turismo.
Fin troppo spesso, specie in un passato non molto lontano, in nome dello sviluppo economico che il turismo può apportare, vi sono stati dei casi di veri e propri scempi dell’ambiente oltre che disagi e impatti negativi nei confronti delle popolazioni indigene presenti nel territorio interessato.
Con il grande sviluppo dei trasporti, con il maggiore tempo libero dei lavoratori dei paesi avanzati e una maggiore disponibilità di reddito, il turismo, compreso quello di massa, si è esteso anche in luoghi in cui vi sono condizioni sociali ed economiche arretrate, in cui l’impatto socio-culturale è stato ancora più devastante.
Che dire poi di intere zone costiere deturpate e paesaggi oscurati … Mi interessa, continuo a leggere--->

1 2 3